Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di più leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies.

Giornata della Memoria 2015

L’Istituto Agrario “Strozzi” ricorda la Shoah.

 

San Benedetto Po

Un doppio appuntamento per non dimenticare ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Agrario “Strozzi” di San Benedetto Po, lunedì, in occasione della settimana di iniziative per celebrare la Giornata della Memoria. .

Le classi del biennio si sono infatti recate presso la Biblioteca Comunale del paese, dove hanno assistito al toccante spettacolo “Un chicco di riso”, ideato e interpretato dalla carismatica autrice e attrice Laura Torelli. Una lettura animata che è riuscita a coinvolgere i giovani spettatori attraverso brani tratti da romanzi per ragazzi come “Un sacchetto di biglie” di Joseph Joffo e “Misha corre” di Jerry Spinelli, con immagini e riferimenti all’attualità, come per esempio il tema dell’omologazione, legato sia al periodo dei totalitarismi sia alla moderna società di massa. Per quanto riguarda invece le classi del triennio, la scuola, visto che quest’anno cade il settantesimo anniversario della conclusione della Seconda Guerra Mondiale, ha scelto di ospitare Elio Maramotti, classe 1924, originario di Polesine, prigioniero internato in un campo per militari italiani nella Prussia Orientale in seguito alla rottura dell’alleanza fra Italia e Germania. Maramotti, ferroviere in pensione dal 1980, ha raccontato ai ragazzi la sua terribile e allo stesso tempo avventurosa esperienza, rispondendo alle loro domande e dimostrando di possedere non solo una memoria eccezionale, ma anche tanta voglia di testimoniare le difficoltà vissute in prima persona, dai lavori forzati in una cava di carbone all’esperienza come operaio in uno zuccherificio, dal desiderio di ricevere notizie e pacchi dalla famiglia alla fame patita e alle scarse condizioni igieniche, tutto senza perdere mai il sorriso. Ad accompagnarlo e a introdurlo, è intervenuto il professor Negrelli, di Pegognaga, già autore del libro “Memorie di guerra” e prossimo alla pubblicazione di una raccolta di testimonianze di prigionia durante la guerra (in uscita ad aprile), fra le quali comparirà anche quella del Maramotti.

memoria sbp 1
memoria sbp 2

Mantova

Presso la sede di Mantova, in occasione della Giornata della Memoria, si svolte alcune attività di riflessione, dal 26 al 31 gennaio 2015.

Nelle classi prime, seconde, terze e quarte le insegnanti di italiano e storia hanno realizzato un laboratorio didattico relativo alla “Storia di Luisa. Una bambina ebrea di Mantova”: sono stati approfonditi, attraverso una didattica laboratoriale, alcuni aspetti della figura di Luisa Levi, ebrea mantovana deportata. Le schede tematiche, desunte dal volume curato da Maria Bacchi e Fernanda Goffetti, hanno riguardato la figura di Luisa e il suo ambiente, i contesti sociali, storici, politici e culturali in cui visse, il progetto persecutorio destinato a lei, alla sua famiglia e al suo popolo.

Nella sede di Mantova tre anni fa si è tenuto un corso di formazione proprio dalle curatrici di questo volume, con la collaborazione dell’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea.

Nelle classi quinte sono invece state approfondite le questioni relative ai processi di Norimberga, attraverso la visione di alcuni filmati originali e una lezione dialogata volta alla rielaborazione di tali contenuti.

 

Notizie

Iscrizioni a.s. 2019/2020

alt

 


Scuola, iscrizioni on line dal 7 gennaio al 31 gennaio 2019
Le registrazioni sul sito dedicato dal 27 dicembre 2018

(circolare MIUR n. 18902 del 7/11/2018)

 Le iscrizioni on line alle scuole statali, per il prossimo anno scolastico 2019/2020,  potranno essere effettuate dal 7 gennaio al 31 gennaio 2019. Questa la scadenza stabilita dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per le iscrizioni alle classi prime della scuola primaria, della secondaria di primo e secondo grado.

Per agevolare le famiglie e aiutarle a familiarizzare con il portale delle iscrizioni on line (http://www.iscrizioni.istruzione.it) il Miur aprirà la fase di registrazione il 27 dicembre. Da questa data il sito sarà aggiornato e gli utenti potranno esplorarlo per raccogliere tutte le informazioni relative alla ricerca della scuola, alle modalità di registrazione e compilazione della domanda.

Le domande arrivate per prime non hanno diritto di precedenza nell’iscrizione: si potrà completare la procedura con calma per tutto il mese dal 7 gennaio al 31 gennaio. Il sistema ‘Iscrizioni on line’ si farà carico di avvisare le famiglie in tempo reale, via posta elettronica, dell’avvenuta registrazione e delle variazioni di stato della domanda.

Sarà, inoltre, possibile seguire in ogni momento l’iter della domanda inoltrata ed effettuare l’iscrizione anche per gli alunni stranieri sprovvisti di codice fiscale, attraverso la generazione di un codice provvisorio. L’apposita circolare sarà inviata alle scuole nelle prossime ore. L’Ufficio Relazioni con il Pubblico resterà a disposizione attraverso il suo canale web http://www.istruzione.it/urp, via telefono, e-mail e in presenza attraverso gli sportelli presenti al Miur.