Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di più leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies.

Rinnovo della carica di Presidente dei Periti Agrari della Regione Lombardia

Palidano (Gonzaga) - L’Istituto “Strozzi” di Palidano ha ospitato le elezioni per il rinnovo della carica di Presidente del Collegio dei Periti Agrari della Regione Lombardia, che hanno riconfermato in carica il Presidente uscente Mario Braga.

La scelta della sede non è stata affatto casuale: il Presidente Mario Braga, nel suo intervento introduttivo ha, infatti, voluto esprimere vicinanza allo storico istituto, duramente provato dal sisma dello scorso maggio, augurandosi che “le istituzioni pubbliche e private sappiano recuperare lo spirito fondatore e rilanciare questa realtà, cerniera di territori e comunità e riferimento indiscusso di professionalizzazione”.

 

 

 

img_4103.jpg

 

Il Presidente Braga ha, poi, ribadito l’impegno a far sentire la voce dell’organismo da lui rappresentato, in tutte le sedi che possano prendere a cuore il recupero e la valorizzazione della scuola, lamentando, però, il mancatophoto 13-10-1242.jpg coinvolgimento del Collegio al tavolo che ha elaborato la Riforma scolastica degli indirizzi di Istruzione Tecnica e Formazione Professionale. Braga ha continuato il suo intervento sottolineando l’importanza della categoria e il bisogno di trovare un diverso terreno di continuità, caratterizzato dall’assunzione di un ruolo attivo, “politico professionale”, che solleciti la costituzione di tavoli tecnici permanenti, di informazione, di sottoscrizione di protocolli d’intesa, volti a favorire la corretta, razionale, moderna e diffusa applicazione delle norme. La relazione si è conclusa con l’impegno e la responsabilità della categoria alla sfida del cambiamento.

L’incontro organizzato dal Presidente Provinciale dei Periti Agrari, Isaia Rossi e voluto dal Dirigente dell’Istituto Tecnico “Strozzi”, Giordano Pachera, ha visto la presenza dell’on. Marco Carra e dei rappresentanti dei Collegi della Lombardia e di tutti i Presidenti Provinciali della Regione Lombardia (Bergamo, Brescia, Cremona, Como, Milano-Pavia) e del Segretario Nazionale dei Periti Agrari.

 

photo13-10-1222.jpgphoto13-10-1232.jpg

Notizie

Iscrizioni a.s. 2018/2019

alt

 


Scuola, iscrizioni on line dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018
Le registrazioni sul sito dedicato dal 9 gennaio 2018

(circolare MIUR n. 14659 del 13/11/2017)

 Le iscrizioni on line alle scuole statali, per il prossimo anno scolastico 2017/2018,  potranno essere effettuate dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018. Questa la scadenza stabilita dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per le iscrizioni alle classi prime della scuola primaria, della secondaria di primo e secondo grado.

Per agevolare le famiglie e aiutarle a familiarizzare con il portale delle iscrizioni on line (http://www.iscrizioni.istruzione.it) il Miur aprirà la fase di registrazione il 9 gennaio. Da questa data il sito sarà aggiornato e gli utenti potranno esplorarlo per raccogliere tutte le informazioni relative alla ricerca della scuola, alle modalità di registrazione e compilazione della domanda.

Le domande arrivate per prime non hanno diritto di precedenza nell’iscrizione: si potrà completare la procedura con calma per tutto il mese dal 16 gennaio al 6 febbraio. Il sistema ‘Iscrizioni on line’ si farà carico di avvisare le famiglie in tempo reale, via posta elettronica, dell’avvenuta registrazione e delle variazioni di stato della domanda.

Sarà, inoltre, possibile seguire in ogni momento l’iter della domanda inoltrata ed effettuare l’iscrizione anche per gli alunni stranieri sprovvisti di codice fiscale, attraverso la generazione di un codice provvisorio. L’apposita circolare sarà inviata alle scuole nelle prossime ore. L’Ufficio Relazioni con il Pubblico resterà a disposizione attraverso il suo canale web http://www.istruzione.it/urp, via telefono, e-mail e in presenza attraverso gli sportelli presenti al Miur.